Privacy: elenco soggetti ai quali Linear può comunicare i dati personali

Elenco delle categorie di soggetti ai quali possiamo comunicare i dati personali

  • Assicuratori, coassicuratori e riassicuratori; agenti, subagenti, mediatori di assicurazione e di riassicurazione, produttori ed altri canali di acquisizione di contratti di assicurazione; fondi pensione; banche, società di gestione del risparmio, sim; legali; periti; liquidatori; attuari; medici; autofficine; centri di demolizione di autoveicoli;
  • Società di servizi per il quietanzamento; società di servizi a cui siano affidati la gestione, la liquidazione ed il pagamento dei sinistri, tra cui centrale operativa di assistenza, società di consulenza per tutela giudiziaria, clinica convenzionata; società di servizi informatici, telematici, finanziari, amministrativi o di archiviazione; società di servizi postali (per trasmissione, imbustamento, trasporto e smistamento delle comunicazioni in arrivo e in partenza); consulenti; società di formazione; società di revisione contabile e certificazione di bilancio; società di consulenza; società di informazione commerciale per rischi finanziari; Università; società di servizi per il controllo delle frodi; investigatori e accertatori autorizzati; società di recupero crediti; società specializzate per informazione e promozione commerciale, per ricerche di mercato e per indagini sulla qualità dei servizi e sulla soddisfazione dei clienti (qualora sia stato rilasciato il consenso per finalità commerciale);
  • Società, anche bancarie, del Gruppo a cui appartiene la nostra Società (controllanti, controllate o collegate, anche indirettamente, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge).

ANIA

Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, per la raccolta ed elaborazione di elementi, notizie e dati strumentali all'esercizio e alla tutela dell'industria assicurativa; per la gestione della Convenzione tra assicuratori per il risarcimento diretto (CARD).

Torna su

Organismi consortili propri del settore

che operano in reciproco scambio con tutte le imprese di assicurazioni consorziate alle quali i dati possono essere comunicati, quali:

  • Assicurazioni vita: Pool Italiano per la Previdenza Assicurativa degli Handicappati, per la valutazione dei rischi vita di soggetti portatori di handicap;
  • Assicurazioni aeronautiche: Consorzio Italiano di Assicurazioni Aeronautiche CIAA, cessato il 31 dicembre 1997 e quindi operante per la gestione dei soli impegni precedentemente assunti per la valutazione dei rischi aeronautici e/o assunzione e conseguente ripartizione degli stessi in riassicurazione tra le imprese assicuratrici consorziate;
  • Assicurazioni furto: ULAV - Unione Latina Assicurazione Valori, cessata il 31 dicembre 1996 e quindi operante per la gestione dei soli impegni precedentemente assunti per la riassicurazione dei rischi trasporto valori;
  • Assicurazioni incendio: Pool Italiano per l'Assicurazione dei Rischi Atomici, cessato il 31 dicembre 2001 e quindi operante per la gestione dei soli impegni precedentemente assunti per la riassicurazione e/o retrocessione dei rischi atomici;
  • Assicurazioni r.c. generale: Pool per l'Assicurazione R.C. Inquinamento, per la valutazione dei rischi da inquinamento e/o assunzione e conseguente ripartizione degli stessi in riassicurazione tra le imprese assicuratrici consorziate;
  • Assicurazioni r.c. auto e natanti: Ufficio Centrale Italiano - UCI S.c. a r.l., il quale gestisce e liquida i sinistri provocati in Italia da veicoli immatricolati in Stati esteri alle condizioni di cui all'art. 126 del Codice della Assicurazioni private, garantisce le "carte verdi" emesse dalle imprese assicuratrici socie, garantisce il rimborso dei sinistri causati all'estero da veicoli immatricolati in Italia non assicurati o assicurati presso imprese assicuratrici poste in liquidazione coatta amministrativa;
  • Assicurazioni trasporti: Comitato delle Compagnie di Assicurazioni Marittime in Genova, per la gestione e liquidazione di sinistri, avarie e recuperi per conto e nell'interesse delle imprese assicuratrici associate e per compiti strumentali alle suddette attività; Comitato delle Compagnie di Assicurazioni Marittime in Roma, per la gestione e liquidazione di sinistri, avarie e recuperi per conto e nell'interesse delle imprese assicuratrici associate e per compiti strumentali alle suddette attività; Comitato delle Compagnie di Assicurazioni Marittime in Trieste, per la gestione e liquidazione di sinistri, avarie e recuperi per conto e nell'interesse delle imprese assicuratrici associate e per compiti strumentali alle suddette attività; ANADI - Accordo Imbarcazioni e Navi da Diporto, cessato il 31 dicembre 1996 e quindi operante per la gestione dei soli impegni precedentemente assunti per la riassicurazione dei rischi delle imbarcazioni e navi da diporto; SIC - Sindacato Italiano Corpi, per la valutazione dei rischi corpi marittimi ed altri interessi armatoriali ai fini della loro riassicurazione;
  • Assicurazioni credito cauzioni: Concordato Cauzione Credito 1994 per lo studio e la valutazione dei rischi cauzione e dei rischi credito.
Torna su

CONSAP

Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici, la quale, in base alle specifiche normative, gestisce lo stralcio del Conto consortile r.c. auto, il Fondo di garanzia per le vittime della strada, il Fondo di garanzia per le vittime della caccia, gli aspetti amministrativi del Fondo di solidarietà per le vittime dell'estorsione e altri Consorzi costituiti o da costituire, la riassicurazione dei rischi agricoli, le quote delle cessioni legali delle assicurazioni vita, la Stanza di Compensazione nell'ambito della Convenzione tra assicuratori per il risarcimento diretto (CARD); commissari liquidatori di imprese di assicurazione poste in liquidazione coatta amministrativa (provvedimenti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale), per la gestione degli impegni precedentemente assunti e la liquidazione dei sinistri; IVASS: Istituto per la vigilanza sulle Assicurazioni, ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legge n. 95 del 6 luglio 2012, convertito con legge n. 135 del 2012.

Torna su

Altri soggetti

UIF – Unità di Informazione Finanziaria per L’Italia, ai sensi della normativa antiriciclaggio di cui al D.Lgs. 231/2007; Casellario Centrale Infortuni, ai sensi del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n. 38; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Motorizzazione civile e dei trasporti in concessione, il quale, in base all'art. 226 cod. strad., gestisce l'Archivio nazionale dei veicoli e l'Anagrafe nazionale degli abilitati alla guida; CONSOB - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, ai sensi della legge 7 giugno 1974, n. 216; COVIP - Commissione di vigilanza sui fondi pensione, ai sensi dell'art. 17 del decreto legislativo 21 aprile 1993, n. 124; Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ai sensi dell'art. 17 del decreto legislativo 21 aprile 1993, n. 124; Enti gestori di assicurazioni sociali obbligatorie, quali, ad es., INPS; INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro; Ministero dell'economia e delle finanze - Anagrafe tributaria, ai sensi dell'art. 7 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 605 e dell'art. 32 del D.P.R. del 29 settembre 1973, n. 600; Consorzi agricoli di difesa dalla grandine e da altri eventi naturali, i quali, in base alle leggi sui rischi agricoli, possono operare come delegatari delle imprese assicuratrici consorziate per l'assicurazione dei danni prodotti dalla grandine e dal gelo (il consorzio a cui aderisce l'assicurato): Magistratura; Forze dell'ordine (P.S.; C.C.; G.d.F.; VV.FF; VV.UU); altri soggetti o banche dati nei confronti dei quali la comunicazione dei dati è obbligatoria.

Torna su