COSA FARE IN CASO DI INCIDENTE: GUIDA PRATICA

Tutte le informazioni utili per sapere come comportarsi in caso di incidente, in Italia o all’estero.

Indice dei contenuti


1. Modulo di Constatazione Amichevole per incidenti con accordo sulla dinamica

Hai una polizza con noi e ti occorre un modulo di constatazione amichevole? Il modulo di Constatazione Amichevole non ha scadenza: se hai il modulo della tua precedente Compagnia, puoi utilizzare quello; se lo hai già utilizzato o lo hai smarrito, scarica il modulo di Constatazione Amichevole (o modulo CAI) in formato pdf.
In caso di incidente, il modulo può essere utilizzato anche da una sola delle parti coinvolte.

Torna su

2. Incidente tra due veicoli con accordo sulla dinamica

Per prima cosa occorre compilare il modulo di Constatazione Amichevole (o modulo CAI) e comunicare quanto prima i dati dell’incidente: Linear rimborsa direttamente i danni ai propri assicurati se è possibile applicare la procedura di risarcimento diretto.

Se hai avuto un incidente con un veicolo con targa italiana (o San Marino o Città del vaticano), carica il modulo CAI oppure vedi come fare la denuncia nella pagina guasti e sinistri.

Ti consigliamo di leggere la guida cosa fare in caso di incidente in cui trovi le informazioni più rilevanti da compilare, come ad esempio:
  • Data e luogo dell’incidente – sii preciso indicando comune, provincia, indirizzo, numero civico
  • Anagrafiche delle persone coinvolte
  • Targhe e compagnie – se il veicolo aveva il rimorchio a traino, è necessaria la targa dell’auto assicurata
  • Descrizione della dinamica – disegna o descrivi la dinamica nello spazio grafico dedicato
  • Ricordati delle firme di entrambi gli assicurati

Ricordati che per la riparazione puoi contare sulle nostre carrozzerie convenzionate.

Se nella tua polizza hai l'opzione Riparazione diretta, leggi Polizza con l'opzione Riparazione diretta per saperne di più.

Per qualsiasi informazione sul tuo sinistro contattaci, siamo sempre a tua disposizione.

Torna su

3. Incidente tra due veicoli senza accordo sulla dinamica

Se le due parti coinvolte in un incidente non si trovano d’accordo sulla dinamica, consigliamo comunque di compilare il modulo di constatazione amichevole (CAI) con tutti i dati richiesti. Il modulo è valido, ai fini della denuncia del sinistro, anche se firmato da una sola delle parti.
In questo caso dovremo acquisire tutta la documentazione compresa quella trasmessa dall’altra compagnia, perciò i tempi del risarcimento potrebbero superare i 30 giorni.
Per qualsiasi informazione sul tuo sinistro contattaci, siamo sempre a tua disposizione.
Per questa tipologia di sinistri segui le indicazioni qui sotto su come scrivere la denuncia e come presentare le testimonianze.

Torna su

4. Come si scrive una denuncia

La denuncia, compilata dal proprietario o dal conducente del veicolo al momento del sinistro, deve contenere:
  • Data, orario e luogo dell’incidente – sii preciso indicando comune, provincia, indirizzo, numero civico
  • Targhe di tutti i veicoli coinvolti
  • Descrizione della dinamica
  • Firma autografa

Fai una scansione della denuncia oppure scatta una semplice foto con il tuo smartphone e inviacela via email, saremo noi a contattarti per aggiornamenti.

Torna su

5. La testimonianza è importante, come si fa

La testimonianza, per gli incidenti senza accordo sulla dinamica, è fondamentale per confermare la dinamica da te descritta.
La testimonianza deve contenere:
  • Data, orario e luogo dell’incidente – sii preciso indicando comune, provincia, indirizzo, numero civico
  • Posizione del testimone (ad esempio: trasportato, pedone)
  • Targhe di tutti i veicoli coinvolti
  • Descrizione della dinamica
  • Firma autografa del testimone
  • Copia di un documento di identità valido del testimone (fronte e retro)

Il testimone non può coincidere con il proprietario del veicolo o con il conducente al momento del sinistro. I testimoni devono avere minimo 14 anni e devono aver assistito all’incidente.

Fai una scansione della testimonianza oppure scatta una semplice foto con il tuo smartphone e inviacela via email, saremo noi a contattarti per aggiornamenti.

Torna su

6. Denuncia incidente con più di due veicoli, veicoli esteri, bici, pedoni, monopattini

In questi casi non è possibile usufruire del risarcimento diretto (CARD), è necessario fare ricorso alla procedura di risarcimento ordinario per ottenere il rimborso dei danni subiti in seguito a un sinistro: la richiesta dei danni (facsimile della richiesta di risarcimento danni) andrà inviata alla compagnia della controparte responsabile dell'incidente tramite raccomandata A/R o pec, con tempi di risposta che varieranno a seconda dei casi.
Per la denuncia, assistenza e supporto, puoi chiamare il nostro Servizio Sinistri allo 051 7193 456 dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 20.00 ed il sabato dalle 08.30 alle 14.00
Ricevuta la richiesta, la compagnia si impegna a inviare un'offerta di risarcimento o una comunicazione in cui specifica le motivazioni per cui non ritiene di dover offrire alcun rimborso.
La procedura di risarcimento diretto NON si applica in diversi casi tra cui:
  • Incidenti stradali tra più di due veicoli a motore immatricolati in Italia
  • Sinistri avvenuti all'estero
  • Sinistri avvenuti in Italia con controparte estera
  • Incidenti stradali senza collisione tra i veicoli coinvolti
  • Incidenti stradali con macchine agricole
  • Sinistri con ciclomotori non munito del nuovo targhino (DPR 6 marzo 2006, n. 153)
  • Sinistri con veicoli non immatricolati
  • Incidenti stradali durante i quali il conducente del veicolo ha riportato lesioni superiori al 9% di invalidità permanente
Torna su

7. Incidente in Italia con un veicolo straniero: cosa fare

Se hai avuto un incidente in Italia con un veicolo immatricolato all’estero, non può essere applicata la procedura di risarcimento diretto. In questi casi occorre comunque compilare il modulo di Constatazione Amichevole (o modulo CAI) e comunicare quanto prima i dati dell’incidente all’UCI (Ufficio Centrale Italiano) e al Servizio Sinistri di Linear.

L’UCI, che rappresenta in Italia le compagnie assicuratrici estere, ti comunicherà a quale Compagnia di assicurazione italiana è stata affidata la gestione del tuo sinistro. Potrai così avere un punto di riferimento a cui rivolgerti per il risarcimento dei danni subiti. Vedi come fare la richiesta di risarcimento all’UCI

Torna su

8. Incidente all’estero: cosa fare

Se hai avuto un incidente all’estero, con un veicolo immatricolato e assicurato in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo (Unione Europea più Islanda, Liechtenstein e Norvegia) occorre sempre compilare il modulo di Constatazione Amichevole (o modulo CAI), e comunicare quanto prima i dati dell’incidente a CONSAP S.p.A. (Centro di Informazione Italiano) e al Servizio Sinistri di Linear.

CONSAP, sulla base dei dati da te forniti, ti comunicherà a quale Compagnia di assicurazione italiana è stata affidata la gestione del tuo sinistro . Potrai così avere un punto di riferimento a cui rivolgerti per il risarcimento dei danni subiti. Vedi come fare la richiesta di risarcimento a CONSAP

Se il veicolo responsabile dell’incidente è immatricolato in Svizzera (Paese non aderente allo Spazio Economico Europeo), potrai comunque rivolgerti a CONSAP grazie ad un accordo italo-svizzero.

Se invece, il veicolo responsabile dell’incidente non è immatricolato in uno dei Paesi dell’Unione Europea, o se il veicolo che ha causato l’incidente è immatricolato in un Paese diverso rispetto a quello in cui è accaduto l’incidente, sul sito UCI (Ufficio Centrale Italiano) puoi trovare maggiori informazioni su come procedere.

Torna su

9. Denuncia del sinistro e invio del Modulo di Constatazione Amichevole

Se hai avuto un incidente e hai già compilato il modulo di constatazione amichevole puoi denunciare il sinistro inviandoci il modulo comodamente online. Accedi alla tua Area personale e clicca sul link "Carica CAI" oppure fai l’upload dalla sezione invia il modulo CAI del nostro sito. Risparmi tempo e, una volta aperto il sinistro, riceverai un nostro aggiornamento.

Hai ancora qualche dubbio? Guarda il video tutorial

Per denunciare il sinistro puoi anche contattarci, siamo sempre a tua disposizione.

Torna su